apea@provincia.ct.it

Cari Amici del Patto dei Sindaci Vi trasmetto alcune news:

 

 

1) PREMIO A+COM

Ancora pochi giorni per candidarsi alla seconda edizione del Premio A+COM, promosso da Alleanza per il Clima Italia e Kyoto Club, che rappresenta il principale strumento di promozione della “qualità” dei PAES redatti in Italia.

Dopo il successo della prima edizione, si attende una competizione ancora più interessante, visto che potranno partecipare i circa 600 Comuni che hanno redatto il PAES nel corso del 2012. La scadenza per inviare la propria candidatura è fissata per il giorno 8 Marzo 2013.

Tutte le informazioni e il modulo di partecipazione da compilare sul sito: http://www.climatealliance.it/98-170/ITA/Premio-A+CoM-2013

 

2) PREMIO “KLIMAENERGY AWARD

”Giunto alla sua sesta edizione, il Premio “Klimaenergy Award 2013” è promosso dalla Fiera di Bolzano e dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Bolzano, sotto il patrocinio di ACRI.

Obiettivo del Premio, aperto a Comuni e Province nelle diverse categorie, è quello di valorizzare i migliori progetti sui temi dell’efficienza energetica e della produzione di energia da fonti rinnovabili su scala locale.Dall’edizione 2012 è stato inoltre introdotto un Premio speciale rivolto al tema della mobilità sostenibile. La data di scadenza per presentare le candidature è il 15 giugno 2013.

Tutte le informazioni e i moduli di iscrizione sul sito:http://www.klimaenergyaward.it/come-iscriversi/

 

3) Settimana europea dell’Energia sostenibile (EUSEW 2013)

Continua la selezione dei migliori progetti europei che parteciperanno agli “Awards Competition” istituiti nell’ambito della Settimana europea dell’Energia Sostenibile (EUSEW 2013, 24-28 Giugno 2013).

Maggiori informazioni su come partecipare sul sito:http://www.eusew.eu/awards-competition

 

4) Si ricorda ancora il nuovo bando IEE/EIE “Energia Intelligente per l’Europa”

Con 65 milioni di Euro di dotazione al quale è possibile presentare proposte entro l’8 Maggio 2013.

Tutte le informazioni sul sito:http://ec.europa.eu/energy/intelligent/getting-funds/call-for-proposals/how-to-apply/index_en.htm

Particolare attenzione va data alla, ormai consueta, sezione MLEI-PDA per l’assistenza allo sviluppo di progetti, molto interessante per gli aderenti al Patto dei Sindaci. Per la sezione del bando “Build Up Skills” le scadenze fissate sono il 30 Aprile e il 28 Novembre 2013.

 

5) FONDO PER L’OCCUPAZIONE GIOVANILE NEL SETTORE DELLA GREEN ECONOMY

E’ operativo il Fondo (460 milioni di euro) destinato a imprese, sia in forma individuale che societaria, o loro consorzi, che eroga finanziamenti a tasso agevolato per la realizzazione di progetti e interventi nei settori della green economy ed in settori di attività connessi con la messa in sicurezza del territorio dai rischi idrogeologico e sismico.

Tale Fondo viene istituito con le risorse provenienti dal Fondo rotativo Kyoto (circolare n. 5505/2013 del Ministero dell’Ambiente, emanata sulla base di quanto stabilito dal Decreto Legge Sviluppo n. 83/2012). La concessione dei finanziamenti è subordinata all’assunzione di personale di età non superiore ai 35 anni; nel caso di assunzioni superiori a tre unità, almeno un terzo dei posti è riservato a giovani laureati con età non superiore a 28 anni. Le agevolazioni consistono sostanzialmente in prestiti erogati a 6 anni ad un tasso dello 0,5%, ma la durata del prestito si allunga a 10 anni e il saggio di interesse si dimezza se il finanziamento è concesso alle Energy Service Companies (ESCO), alle S.r.l. semplificate oppure a soggetti in partenariato pubblico/privato (con contratto di disponibilità).

A partire dal 26 Gennaio 2013 ed entro e non oltre i novanta giorni decorrenti da tale data (quindi entro il 26 Aprile 2013), le domande, corredate di firma digitale, dovranno essere trasmesse, nelle modalità previste dalla Circolare, via Posta Elettronica Certificata (PEC) al seguente indirizzo: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Tutta la documentazione disponibile al sito:http://www.minambiente.it/menu/menu_attivita/documentazione_fondo_occupazione_giovanile.html

Per ulteriori informazioni: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Per informazioni più generali sul Fondo Kyoto, il cui Primo Ciclo di Programmazione (200 mln di euro) si é concluso il 14 luglio 2012 e destinato sia a soggetti pubblici che privati (persone fisiche e giuridiche private; imprese; comproprietà; ESCo; Condomini e Comunioni; soggetti pubblici),  si rimanda al sito della Cassa Depositi e Prestiti, gestore del Fondo stesso:http://portalecdp.cassaddpp.it/cdp/Areagenerale/FondoKyoto/index.htm

 

6) BANDI CARIPLO 2013

Anche per il 2013 la Fondazione CARIPLO (attiva nella regione Lombardia e nelle provincie di Novara e Verbano-Cusio-Ossola) conferma il suo impegno a supporto delle tematiche ambientali con una serie di bandi di cofinanziamento per lo sviluppo di azioni ed attività sul tema dello sviluppo sostenibile. Diversi bandi risultano utili anche agli Enti locali attivi nel Patto dei Sindaci.

Tutte le informazioni con l’elenco dei bandi aperti e le relative scadenze sul sito:http://www.fondazionecariplo.it/it/bandi/index.html

 

7) MOBILITA’ SOSTENIBILE

E’ attivo il portale del Ministero dello Sviluppo Economico dedicato agli incentivi per l'acquisto di veicoli a Basse Emissioni Complessive - BEC (veicoli elettrici, ibridi, a metano, a biometano, a GPL, a biocombustibili, a idrogeno). Il portale offre un quadro dettagliato delle misure previste dal Decreto Sviluppo, fornendo indicazioni sulle modalità di agevolazione, prevalentemente rivolte all’acquisto di veicoli aziendali e per uso pubblico.  Indirizzo del portale:http://www.bec.mise.gov.it/site/bec/home.html

 

8) Prossimi appuntamenti sul Patto dei Sindaci

Verona, 15 Marzo 2013 – convegno “Il Patto dei Sindaci e le norme per l’edilizia sostenibile: l’Allegato energetico ed ambientale al Regolamento edilizio”, organizzato da Ecoaction nell’ambito dell’evento speciale Ecomake di Legno&Edilizia presso la Fiera di Verona.

Il convegno è rivolto in particolare ai Comuni che hanno aderito al Patto dei Sindaci, per stimolarli ad aggiornare i propri Regolamenti Edilizi secondo criteri di sostenibilità energetica in sintonia con la nuova Direttiva Europea (2010/31/CE).

Maggiori informazioni e per l’iscrizione al convegno:http://www.legnoeedilizia.com/courses/46

 

9) NOTIZIE DAI PARTNER SEE-ITALIA

 

Progetto “Laboratorio delle Idee 2013”

L’iniziativa “Laboratorio delle Idee 2013”, promossa da Multiutility SpA in collaborazione con Officine Italiane Innovazione, intende supportare le migliori innovazioni in campo energetico. L’iniziativa  è aperta a imprese, imprenditori e manager iscritti al network "Officine Italiane Innovazione" che abbiano sviluppato progetti significativi in ambito energetico in un’ottica di innovazione, sostenibilità ambientale ed economica, di Responsabilità Sociale e di campo di applicazione.

Tutte le informazioni per partecipare sul sito:http://www.multiutility.it/content/laboratorio-idee

 

Progetto “votivA+”

Continua il progetto votivA+ promosso da GESCO srl che prevede la distribuzione gratuita di lampade elettroniche a LED e di interruttori orari elettromeccanici (temporizzatori) per illuminazione votiva da installare nelle strutture cimiteriali.Il progetto é interamente finanziato grazie al programma di incentivazione statale dei Titoli di Efficienza Energetica, istituiti con D.M. 20/07/2004 e s.m.i. del Ministero delle Attività Produttive e Ministero dell'Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare.

Tutte le informazioni, incluso il modulo di adesione per ricevere gratuitamente le lampade a LED e i temporizzatori, sul sito:http://www.votiva.it/

 

Progetto EIE MESHARTILITY

Proseguono le attività del progetto MESHARTILITY  avviato nel 2012 da 17 partner europei tra cui l’Associazione Borghi Autentici d’Italia il cui obiettivo è sviluppare soluzioni e strumenti che facilitino lo scambio di dati sui consumi energetici a livello territoriale tra imprese produttrici di energia (utility) e autorità locali impegnate nella valutazione locale della produzione di gas a effetto serra, anche attraverso l’implementazione dei PAES.

Nel progetto sono coinvolti 18 comuni italiani che stanno elaborando il PAES con una particolare attenzione ai dati sui consumi reali delle utenze pubbliche e private del loro territorio.

E’ possibile contribuire al progetto attraverso la compilazione di un questionario sul tema della qualità e la modalità di scambio dei dati tra l’amministrazione locale e l’utility; il questionario all’indirizzo:http://meshartility.iclei-europe.org/online_survey/survey/survey.php?lang=it

 

L’Associazione ITABIA informa sui seguenti bandi inerenti il tema della BIOENERGIA:

 

Regione Campania (PSR 2007 – 2013) - Misura 121 "Ammodernamento delle aziendeagricole" - Burc 29/9/2008

Beneficiari: Imprenditori agricoli singoli e associati. Investimenti ammessi: interventi per il risparmio energetico e per l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili o tesi alla riduzione della CO2 in atmosfera e/o al miglioramento della qualità complessiva delle emissioni. Gli investimenti per la produzione di energia devono non superare la potenza di 1MW e l’energia prodotta deve essere riutilizzata in ambito aziendale per almeno 2/3. Contributi in conto capitale.

Scadenza domande 31/12/2013 presso la Regione Campania www.agricoltura.regione.campania.it

 

Regione Lazio - Gal Sabino (RI) - PSR 2007 – 2013 Misura 123 "Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli (Az.1) e forestali (Az.2) ” Delibera C.d.A. n° 3 del 08.02.2013

Beneficiari: per Az.1: micro, piccole e medie imprese che operano nel campo della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agro-alimentari. Investimenti per recupero e smaltimento dei rifiuti, residui e sottoprodotti della lavorazione di provenienza agroalimentare nonché la realizzazione di impianti tecnologici per la produzione di energia da fonti rinnovabili destinate ad un esclusivo utilizzo aziendale. L’energia prodotta deve essere totalmente reimpiegata nell’ambito dei processi produttivi e la potenza degli impianti non può superare 1 MW, saranno ritenuti prioritari gli interventi che prevedono la cogenerazione.

Beneficiari: per Az. 2: microimprese forestali, singole o associate operanti nel settore dell’utilizzazione e della trasformazione dei prodotti legnosi allo stato grezzo, imprese boschive, consorzi e cooperative. Investimenti per realizzazione o rifacimento di impianti che consentano l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili (biomasse legnose). In caso di acquisto di caldaie per la produzione di energia termica e termoelettrica da fonti rinnovabili deve essere garantito che l’energia prodotta deve essere totalmente reimpiegata nell’ambito dei processi produttivi.

Contributi in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale ammissibile dell’intervento e  al fine di consentire la possibilità di accedere al cosiddetto "conto energia", il tasso di aiuto potrà, su istanza del richiedente, essere inferiore al tasso di aiuto stabilito. Per gli interventi finanziati nell’ambito dell’azione sono fissati i limiti di 5.000.000 di euro quale limite massimo del costo totale dell’investimento ammissibile; 100.000 di euro quale spesa minima ammissibile a finanziamento. Il contributo massimo concedibile è pari al 40% dell’investimento finanziabile.

Scadenza domande entro il 30/04/2013 al GAL Sabino Piazza Capizucchi snc 02040 Poggio Catino (RI).

 

Regione Lazio - GAL Etrusco Cimino (VT) - PSR 2007 – 2013 Misura 123 "Accrescimento del valore aggiunto dei prodotti agricoli (Az.1) e forestali (Az.2)"

Beneficiari per Az.1: Micro, piccole e medie imprese che operano nel campo della trasformazione e commercializzazione dei prodotti agro-alimentari. Investimenti per recupero e smaltimento dei rifiuti, residui e sottoprodotti della lavorazione di provenienza agroalimentare nonché la realizzazione di impianti tecnologici per la produzione di energia da fonti rinnovabili destinate ad un esclusivo utilizzo aziendale. L’energia prodotta deve essere totalmente reimpiegata nell’ambito dei processi produttivi e la potenza degli impianti non può superare 1 MW, saranno ritenuti prioritari gli interventi che prevedono la cogenerazione.

Beneficiari per Az.2: microimprese forestali, singole o associate operanti nel settore dell’utilizzazione e della trasformazione dei prodotti legnosi allo stato grezzo, imprese boschive, consorzi e cooperative. Investimenti per realizzazione o rifacimento di impianti che consentano l’utilizzo di fonti energetiche rinnovabili(biomasse legnose). In caso di acquisto di caldaie per la produzione di energia termica e termoelettrica da fonti rinnovabili deve essere garantito che l’energia prodotta deve essere totalmente reimpiegata nell’ambito dei processi produttivi.

Contributi in conto capitale da calcolarsi in percentuale sul costo totale ammissibile dell’intervento e  al fine di consentire la possibilità di accedere al cosiddetto "conto energia", il tasso di aiuto potrà, su istanza del richiedente, essere inferiore al tasso di aiuto stabilito. Per gli interventi finanziati nell’ambito dell’azione sono fissati i limiti di 5.000.000 di euro quale limite massimo del costo totale dell’investimento ammissibile; 100.000 di euro quale spesa minima ammissibile a finanziamento. Il contributo massimo concedibile è pari al 40% dell’investimento finanziabile.

Scadenza domande entro il 06/05/2013 al GAL Etrusco Cimino Via S. Giovanni snc 01037 Ronciglione (VT).

 

Cordialmente

Prof. Rosario Lanzafame

Questo sito utilizza cookie anche di terze parti: cliccando OK, proseguendo nella navigazione o interagendo con la pagina acconsenti all'utilizzo dei cookie.Informativa cookieOK